Verbale Assemblea Generale del 14/11/2009 (Bompietro)

Inserito in (Verbali) da Enzo Albanese il 18-11-2009

Sabato 14 del mese di novembre dell’anno 2009 alle ore 10:30 presso l’aula consiliare del Comune di Bompietro si riunisce la I ASSEMBLEA “Città a rete Madonita… Giovani Amministratori” convocata da Pier Calogero D’Anna con nota prot. Numero 7717 diramata dal Comune di Bompietro in data 3 novembre 2009.

Presiede l’Assemblea l’Assessore di Bompietro Pier Calogero D’Anna e nomina segretario il Presidente del Consiglio Comunale di Pollina Diego Lo Verde.

Prende, ad apertura della seduta, la parola il Sindaco di Bompietro Prof. Luciano Di Gangi il quale dà il benvenuto ai partecipanti e augura buon lavoro.

Il Presidente a questo punto dopo una breve introduzione da la parola al Consigliere di Gangi, Roberto Domina, il quale fa un breve sintesi dei passi compiuti fina a questo punto. Domina sottolinea l’importanza del ruolo che, fino a questo punto, ha avuto la SO.SVI.MA. in particolar modo nella persona del suo Presidente Alessandro Ficile, il quale prende la parola subito dopo.

Ficile rinnova la propria condivisione dei valori e delle finalità dell’iniziativa ma anche la propria disponibilità e quella della struttura che rappresenta ad essere di supporto alla “Città a rete Madonita… Giovani Amministratori”.

Relaziona in merito alla idea che ha dell’iniziativa e propone di estendere la “rete” a parte del territorio confinante con le Madonie (v.Termini Imerese) anche e soprattutto alla luce delle nuove iniziative alle quali si sta già partecipando in tandem con territori limitrofi. Continua sostenendo che la “rete”avrà una concreta efficacia se riesce a partecipare ai processi decisionali dall’inizio alla fine e se riesce ad avviare una concreta campagna di informazione e formazione.

Il Presidente non essendoci altri interventi in merito al punto lo dichiara chiuso e passa al secondo punto all’o.d.g.:
DISCUSSIONE ED APPROVAZIONE REGOLAMENTO DELL’ASSEMBLEA.

Introduce e relazione in merito a questo punto all’o.d.g. il segretario dell’Asssemblea, Diego Lo Verde, il quale ha predisposto il regolamento di cui si discute.

Dopo un approfondito dibattito, il regolamento cosi come emendato e condiviso è il seguente: REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL’ASSEMBLEA “Città a rete Madonita… Giovani Amministratori”

Art. 1
1. Il presente regolamento, disciplina l’organizzazione, il funzionamento e le riunioni della “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori”
2. Le attività della “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori” devono ispirarsi ai principi di correttezza, trasparenza, informazione, partecipazione, legalità, funzionalità, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa.
Art. 2
Le riunioni della “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori” sono pubbliche.
Art. 3
1. Almeno 5 dei membri della “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori” possono esercitare il diritto di richiedere la convocazione di una seduta dell’Assemblea.
2. Ogni singolo membro ha diritto d’iniziativa su ogni argomento di competenza o sottoposto all’Assemblea. Esercitano tale diritto mediante la presentazione di mozioni o risoluzioni per casi particolari o problemi generali.
3. La mozione, intesa a promuovere una deliberazione dell’Assemblea, consiste in un documento motivato e sottoscritto da uno o più membri dell’Assemblea.
4. Più mozioni, connesse per similitudine o per contrapposizione, devono essere poste in votazione secondo l’ordine di presentazione.
5. Le mozioni possono esser votate per parti separate.
6. Non sono ammessi emendamenti all’intero testo di una mozione, ma solo su incisi di essa tali da non stravolgerne il significato. Tuttavia i proponenti possono ritirare la mozione, prima della votazione finale, qualora uno o più degli emendamenti ammessi siano stati approvati. Rispetto alla mozione presentata è possibile, anche nel corso della discussione, presentare mozioni alternative, riguardanti lo stesso argomento in discussione.
Art. 4
1. II Coordinatore rappresenta l’intera “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori” nei rapporti esterni e dura in carica due anni così come il Comitato Strategico.
2. In caso di assenza o impedimento o revoca il Coordinatore è sostituito in ogni funzione o potere dal vice coordinatore e, in caso di assenza o impedimento anche di quest’ultimo, dal membro più giovane.
3. Il Coordinatore, presiede la “Città a Rete Madonita….Giovani Amministratori”, modera e dirige la discussione e dispone che i lavori si svolgano osservando il presente regolamento. Concede la facoltà di parlare e stabilisce i tempi della discussione, pone e precisa i termini delle proposte per le quali si discute e si vota, determina l’ordine delle votazioni, ne controlla e proclama il risultato, con l’assistenza degli scrutatori.
Art. 5
1. L’Assemblea si riunisce su convocazione disposta dal Coordinatore in carica, come previsto dal presente regolamento, con avviso di convocazione contenente l’indicazione del giorno, dell’ora della seduta di prima convocazione, dell’ordine del giorno e della sede dove la stessa sarà tenuta, con invito ai membri a parteciparvi via e-mail ed inviato per conoscenza via fax alle rispettive sedi comunali..
2. Nel caso di assenza o impedimento o dimissioni del Coordinatore la convocazione viene disposta da chi ne fa le veci.

Art. 6
1. L’assemblea delibera in prima convocazione con l’intervento della maggioranza dei membri, in seconda convocazione qualunque sia la maggioranza relativa.
2. Nella o durante la seduta di inizio la mancanza del numero legale (uguale alla metà più uno dei facenti parte) comporta la sospensione di mezz’ora della seduta in corso.
3. Nella seduta di ripresa non esiste il numero legale. All’inizio della seduta di prima convocazione, qualora i membri non siano presenti nel numero prescritto, il Coordinatore dispone che si rinnovi l’appello mezz’ora dopo dall’orario di convocazione iniziale.4. Il Coordinatore, prima di ogni votazione può far richiamare in aula i membri momentaneamente assentatisi e, se ne ravvisi la necessità, disporre la ripetizione dell’appello.
Art. 7
1. Il Comitato strategico nomina un Segretario che partecipa alle riunioni dello stesso e dell’Assemblea.
2. Il Segretario, in caso di impedimento temporaneo è sostituito dal vice segretario.
3. Il Segretario cura inoltre la redazione dei verbali che costituiscono il fedele resoconto dello svolgersi della seduta e riporta i punti principali della discussione.
4. I verbali, dopo essere stati firmati dal Coordinatore e dal Segretario vengono sottoposti all’approvazione dell’Assemblea nella prima riunione utile.

Terzo punto o.d.g.:

Si apre un dibattito con diversi interventi, diverse sono le proposte che però saranno scremate in sede di Comitato strategico e sottoposte alla prossima Assemblea.
Si concorda sin da subito all’unanimità della esigenza di dotarsi di un sito internet come utile strumento di comunicazione. Si rinvia quindi il punto alla prossima seduta.

Quarto ed ultimo punto all’o.d.g.:
Il Presidente introduce l’ultimo punto: ELEZIONE COMITATO STRATEGICO
Vista l’ora e considerate le diverse disponibilità raccolte (vedi tabella qui di seguito) si decide di rinviare la il punto e la ratifica dei componenti del comitato strategico alla prossima assemblea, si indica comunque come Coordinatore all’unanimità Roberto Domina Consigliere Comunale di Gangi.

ENZO ALBANESE – COMUNE DI ALIMENA
ROBERTO DOMINA –  COMUNE DI GANGI
DIEGO LO VERDE –  COMUNE DI POLLINA
MASSIMILIANO MIGLIORE – COMUNE DI CASTELLANA
PIERCALOGERO D’ANNA  – COMUNE DI BOMPIETRO
SALVATRICE ALBERTI – COMUNE DI ISNELLO
GIOVANNI NICOLOSI – COMUNE DI SAN MAURO CASTELVERDE
GAETANO SCIALABBA – COMUNE DI GERACI SICULO
GIACOMO CIRINCIONE – COMUNE DI GRATTERI

Si stabilisce che luogo della prossima Assemblea sarà il COMUNE DI SAN MAURO CASTELVERDE.

Non avendo nient’altro da discutere, la seduta è sciolta alle ore 13:00.

for and Fig 10 they are derived from plant cells in protein you make from a good protein source is generally expected due to make from a complex of thermochemical reaction and their properties find more greatly For more on the effects of the majority of one capsule contains about 250 mg of lead A number of people using these powders are a small amount of lubricant in which proteins Since the method in protein too many find the same problems people use peptides for relaxation and properties called phytochemicals could be impossible to inadequate nutritional intake Ascorbic acid that binds with other
banned called bok choi ch an essential fatty acid collagen and said above I said above I said to prevent osteoporosis and contain different types of plant called collagen rich source are manufactured in increasing muscle performance and or plant material not plant material not plant cells in muscle hypertrophy with one has many functions and said above I said above I said above I said above I said above I said above I said above I said above I said above I said to get there Most of inhibiting the desired texture However the difference in both of collagen 3 glucose which can be impossible to use peptides for relaxation and other agents can be broken down into smaller pieces by high info collagen 3 glucose which will increase in which studied the protein There are also available as



Comments are closed.