Intimidazione ai danni di esponente della cgil: i Giovani Amministratori Madoniti esprimono la loro solidarietà

Inserito in (Varie) da Enzo Albanese il 10-05-2010

Appreso del grave e indegno atto intimidatorio consumato ai danni del responsabile della Cgil zonale, Sig. Liarda Vincenzo, che ha ricevuto nei giorni scorsi una busta contenente l’immagine di due proiettili e una lettera anonima il cui oggetto è il bene di ”Verbumcaudo”, (feudo nel territorio del Comune di Polizzi Generosa confiscato alla mafia esteso oltre 150 ettari, appartenuto al boss mafioso Michele Greco) esprimiamo indignazione e condanniamo con fermezza e determinazione tale vile atto intimidatorio.

Una condanna per gesti che non fanno parte del comune vivere civile e che ormai in maniera preoccupante coinvolgono quanti sono esposti nella vita pubblica e svolgono con impegno il proprio lavoro.

Rafforziamo il nostro impegno di Giovani Amministratori Madoniti, convinti che la lotta contro la criminalità organizzata serva a favorire la naturale crescita civile e democratica della nostra città a Rete Madonita, condividendo a pieno quanto espresso nel Consiglio Comunale straordinario – convocato lo scorso venerdì 7 Maggio dal Comune di Polizzi Generosa – dove numerosi esponenti delle istituzioni del comprensorio, rappresentanti degli organi sindacali e deputati dell’ ARS si sono impegnati a farsi portavoce con la commissione antimafia siciliana per risolvere il problema dell’ipoteca che grava sul bene e che potrebbe comportare per il Comune una spesa di circa 1 milione di euro.

L’unica risposta a questi vili atti è proprio quella di proseguire il lavoro già intrapreso, in modo fermo e deciso, a testa alta e anche più motivati a combattere qualsiasi minaccia antidemocratica.



Comments are closed.