Convegno – Tutela e valorizzazione dei beni etno-antropologici del territorio Madonita

Inserito in (Incontri) da Enzo Albanese il 20-04-2013

21 Aprile 2013 – ORE 9,30 – Ex Convento dei Padri Riformati Petralia Sottana
Una importante ed estesa documentazione sui beni etnoantropologici della nostra Isola, è custodita presso la Regione Siciliana in attesa di essere ordinata, studiata e, soprattutto, valorizzata. Tale documentazione, raccolta tra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80, è il frutto di un imponente ed accurato lavoro di censimento, condotto presso tutti i comuni dell’Isola, dove centinaia di giovani hanno lavorato alla compilazione di circa ventimila schede sulle quali hanno riportato i saperi relativi ai cicli lavorativi, alle tecniche produttive e agli strumenti di lavoro, diffusi in tutta l’Isola fino alla metà del Novecento. Promosso dalla stessa Regione ed affidato alla direzione dei tre Atenei siciliani, tale censimento ha rappresentato un’occasione, ad oggi unica per ampiezza, di esplorazione del mondo della civiltà del lavoro rurale. Mondo che ha mantenuto immutati per secoli i propri caratteri distintivi, imprimendo ai territori e alle comunità, originali elementi identitari che oggi possono riproporsi come forti attrattori di sviluppo locale. Alle attuali generazioni spetta però l’onore e l’onere di salvaguardare e tramandare la memoria di questi saperi. Responsabilità alla quale, da ultimo, ci ha richiamati l’UNESCO, che, con una Convenzione del 2003, ha posto tale obiettivo a carico di tutti gli Stati. Il Rotary vuole fare proprio tale indirizzo proponendosi di dare impulso alla costituzione di una rete di cooperazione partenariale che possa favorire l’individuazione e condivisione di possibili progetti di tutela e valorizzazione. Pertanto l’iniziativa si chiuderà con la presentazione di una proposta di costituzione di un incubatore di partenariato che, sotto gli auspici rotariani, porti alla formazione di un tavolo di concertazione mirato all’individuazione delle strategie più efficaci per la valorizzazione della documentazione conoscitiva raccolta con riguardo ai beni etnoantropologici dell’area Madonita.

SALUTI
Pietro Corpora
Presidente RC Palermo Parco Madonie
Santo Inguaggiato
Sindaco del Comune di Petralia Sottana
Angelo Pizzuto
Presidente Ente Parco delle Madonie
MODERATORI
Ninni Tumminello
Società Italiana di Sociologia
Gaetano Gullo
Giornalista de “La Repubblica”
RELATORI
Mario Gandolfo Giacomarra
Preside Facoltà di Lettere e Filosofia Ordinario di Sociologia della Comunicazione – UNIPA
Ignazio Buttitta
Ordinario di Antropologia Culturale – UNIPA – Presidente “Fondazione I. Buttitta”
Girolamo Cusimano
Ordinario di Geografia – UNIPA – Consigliere Consorzio Univeristario Prov. PA
Alessandro Musco
Ordinario di Storia della Filosofia Medievale –  Presidente Officina Studi Medievali – UNIPA – Delegato Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana
INTERVENTI E DIBATTITO
Verso una rete di cooperazione partenariale
Aministratori ed operatori economici
Alessandro Ficile
Agenzia di Sviluppo Madonie (SOSVIMA)
Antonio Terrasi
Direttore Associazione Agriturismi Sicilia – “Turismo verde” – CIA
Bartolo Vienna
Gruppo di Azione Locale (GAL) Madonie
Roberto Domina
Assoc. Giovani Amministratori Madoniti – “Città a Rete Madonita”

Documento pdf Pieghevole Convegno beni etnoantropologici



Comments are closed.